Commenta per primo

Ancora derby in coppa Italia, sette anni dopo l'ultimo. Stavolta varrà l'ingresso ai quarti e sarà una gara secca, senza appello, con eventuali supplementari e rigori. Troppo modesto l'Albinoleffe per impegnare la Lazio-2, una partita senza storia chiusa sul 3-0 con le reti di Garrido, Stendardo e Del Nero. Un palo di Rocchi, una traversa di Kozak e tante altre occasioni fallite a confermare che questa squadra non ha nel cinismo la sua caratteristica migliore.

Tant'è, contava solo ritrovare la Roma per invertire la rotta dopo tre derby consecutivi persi tutti allo stesso modo, giocando bene, con un bel po' di sfortuna e tanti errori degli arbitri. Ancora da stabilire la data ma, sciopero permettendo, si dovrebbe scendere in campo il 12 gennaio in casa dei giallorossi come ha stabilito il sorteggio iniziale del tabellone. La data aletrnativa è il 26 gennaio. Promosso Garrido, cresce Diakitè applaudito dall'Olimpico (peccato per qualche buh per il giovane portiere di colore Layeni), Foggia convince.

(Il Tempo)