Commenta per primo

Il Consiglio di gestione della Lazio ha approvato oggi il bilancio intermedio consolidato al 31 dicembre 2012 che presenta un risultato negativo di 6,56 milioni di euro. Il giro di affari consolidato, al netto dei proventi non ricorrenti, si attesta a 46,36 milioni ed e' aumentato rispetto al medesimo periodo della stagione precedente (+7,33 mln) grazie soprattutto ai maggiori introiti rivenienti dalla partecipazione alla Europa League e dalla Lega. Il fatturato e' costituito da ricavi da gare (4,88 milioni), diritti TV e altre concessioni (30,04 milioni), sponsorizzazioni, pubblicita', royalties (6,29 milioni) e altri ricavi e proventi (6,47 milioni). I costi sono aumentati di 6,71 milioni rispetto al medesimo periodo della stagione precedente. L'incremento del costo del personale, precisa la Lazio, "e' conseguenza del miglioramento qualitativo della rosa della prima squadra e delle difficolta' incontrate nello sfoltire la rosa della prima squadra dei giocatori non consoni al progetto tecnico". Il patrimonio netto e' positivo per 8,11 milioni di euro. Rispetto al 30 giugno 2012, i debiti, al netto dell'esposizione finanziaria, sono aumentati di 2,24 milioni passando da 141,66 a 143,90 milioni.