1
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida col Cagliari: "Senz'altro è stata una settimana importante, ma si deve ancora concludere. Domani affrontiamo una squadra che ha appena cambiato l'allenatore quindi avrà stimoli in più. Adesso si parla tanto di questa squadra, di questi ragazzi che hanno fatto questi due mesi e mezzo magnifici, il difficile arriva ora. Obiettivi? Dobbiamo vivere alla giornata, poi vedremo. La formazione? Dovrò capire. Lukaku non ce la fa, cerchiamo di averlo disponibile per mercoledì. Per la formazione avrò ancora un giorno di tempo per capire perché Milinkovic-Savic ha preso una botta, Lulic una distorsione, Bastos viene da un infortunio importante, Radu non ha mai tirato il fiato. Farò le mie valutazioni dopo l'allenamento di domattina". "Abbiamo molte più certezze. Poi c'è stato un miglioramento di tantissimi giocatori che hanno fatto quel passo rispetto l'anno scorso che per noi a livello di squadra è stato importantissimo". 

SU FELIPE ANDERSON - "I ragazzi sono stati bravi, c'erano molte speranze ma non certezze. Hanno sempre lavorato con grandissimo entusiasmo, un gruppo unito di uomini che si aiutano l'uno con l'altro. Dovremo essere bravi a recuperare energie, sapevamo che ottobre sarebbe stato un mese duro, con tante trasferte. Dovremo essere bravi nelle prossime partite. Felipe Adnerson? Sta aumentando i carichi di lavoro, non è ancora rientrato in gruppo ma manca poco. Lo stiamo aspettando".