Si prende sempre le sue responsabilità. Marco Parolo si presenta sempre davanti ai microfoni quando le cose vanno male, carica sulle spalle compagni più giovani e squadra. Contro il Marsiglia indossava la fascia da capitano, il suo gol ha aperto le danze e ha mandato i francesi a riposo in svantaggio, minandone morale e convinzioni. 

TRASCINATORE - Alla soglia dei 34 anni, Parolo continua ad inserirsi e segnare, guai a chiamarlo vecchio. Come riporta la Gazzetta dello Sport, dice di voler giocare "come i ciclisti che a 34 anni vincono il Tour de France". Il segreto, spiega ai microfoni, è la cura del dettaglio. Ancora pedala forte, Parolo, il Marsiglia ne sa qualcosa.