5
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, analizza così ai microfoni di DAZN la vittoria per 2-0 sull'Hellas Verona: "L'anno scorso dopo le otto di Europa League abbiamo fatto cinque punti, alla fine il nostro campionato è stato condizionato da questo perché per chi gioca in Europa è difficile. L'anno scorso l'abbiamo fatta diventare ancora più difficile del normale".

Soddisfatto della prestazione?
"Sì, perchè era una partita difficile contro un avversario duro da affrontare. Se non sblocchi subito ci vuole pazienza, abbiamo fatto cinque falli in tutta la partita. Quando si trovano questo tipo di partite, su un terreno non degno della città di Roma, diventa ancora più difficile. Il terreno in queste condizioni è pericoloso e richiede sempre un tocco in più".

Immobile un po' sacrificato?
"Non penso che alla fine ci sia una differenza enorme rispetto allo scorso anno, tra giovedì e oggi abbiamo fatto sei gol. Trovare solidità in questo momento è la cosa più importante".

Le condizioni di Lazzari?
"Non sembra gravissimo ma è pur sempre un problema muscolare che dovrà essere valutato domani e per qualche giorno dovrà restare fermo".