Calciomercato.com

Laziomania:| Il destino nelle proprie mani

Laziomania:| Il destino nelle proprie mani

A Siena la Lazio non può e non deve sbagliare. Il destino della squadra di Petkovic è nelle proprie mani: il Milan ha raggiunto almeno momentaneamente i biancocelesti, l'Inter invece perde male a Firenze ma i viola tornano in piena corsa Champions. Nei piani alti sia Napoli che Juventus si sono fermate, dunque la Lazio dovrà sfruttare questo turno per allontanarsi nuovamente da chi sta dietro e soprattutto avvicinarsi ai partenopei. Alle aquile manca la vittoria in campionato da troppo tempo, e serve assolutamente un'inversione di tendenza. Quel 13 gennaio è ormai un ricordo troppo lontano: l'unica vittoria, da allora, è arrivata contro la Juventus in Coppa Italia ed è valsa la finale, ma questo non può bastare. 

È necessario che si torni a vincere ed è importante che lo si faccia oggi, senza pensare a come, perché la normalità racconta di una Lazio che gioca bene. L'ultimo periodo però non fa stare tranquilli: troppi gol subiti, troppi pericoli corsi e poca concentrazione soprattutto in fase difensiva. Davanti invece sembra che Floccari abbia trovato finalmente il bandolo della matassa: il 'Boia di Nicotera' non sta facendo rimpiangere Klose, i suoi gol stanno diventando una costante e Kozak, dopo un periodo nero, ha ritrovato la rete in Europa.

La gara di oggi non sarà semplice: il Siena gioca bene ed ha la possibilità di raggiungere il Pescara a quota 21 punti. Per i bianconeri sarebbe un'iniezione di fiducia importantissima. La Lazio dal canto suo dovrà raccogliere le forze per superare un periodo ricco di sfide importanti in campionato e in Europa League. Questa sera è il primo step, e sarà fondamentale superarlo con una vittoria se si vuole ancora sperare nel piazzamento Champions. Ultima chiamata dunque per rimanere da soli al terzo posto e per non condividere con il Milan, avversario in campionato tra due gare, una piazza così ambita.

Altre notizie