Commenta per primo


"Fare un secondo tempo come questo, con tre reti che abbiamo cercato giocando a calcio con grande padronanza e poi compromettere solo per nostri demeriti è un peccato perchè vanifichi il lavoro settimanale e la qualità della nostra squadra". Queste le amare parole di mister Serse Cosmi ai microfoni di Sky dopo il pareggio del suo Lecce a Parma.
"Se avessimo vinto saremmo stati a due punti dalla quart'ultima e adesso andremo a San Siro non con il morale altissimo. Sono rimasto in campo qualche minuto in più proprio per sbollentare la rabbia altrimenti al chiuso chissà cosa avrei fatto. E' un peccato enorme - insiste il tecnico dei salentini-, questa è una squadra che ha tanto per poter vincere ma ha troppo per perdere e pareggiare. Il primo tempo è stato inguardabile, eravamo l'ultima della classe, senza stimoli, forza e qualità, l'1-0 andava benissimo per sperare di cambiare. Nel secondo, con un assetto nuovo, mai provato prima, ha fatto 35 minuti straordinari, ma era un cambiamento soprattutto di testa. Poi, quando eravamo vicino alla vittoria, con i nostri avversari in enorme difficoltà abbiamo vanificato tutto".

"Ora bisognerà risollevare il morale di un gruppo che ha vissuto troppe volte questa situazione, il mio di umore tra due ore sarà già rivolto all'Inter. Nello spogliatoio alla fine del primo tempo ho detto che non ero venuto a Lecce per vedere queste figure di m... se andava bene a loro a me no, loro hanno capito e hanno cambiato. Certo se siamo ultimi penso che un motivo ci sia anche se la squadra ha giocato bene nelle ultime due partite".

"La rovesciata di Di Michele? Quello è un gol che fanno giocatori con grandi qualità tecniche. Di Michele e Muriel stanno interpretando bene il loro ruolo, felice per come si stanno proponendo"