Calciomercato.com

Lecce, le pagelle di CM: Baschirotto strappa altri applausi, delude tutto il tridente

Lecce, le pagelle di CM: Baschirotto strappa altri applausi, delude tutto il tridente

  • Filippo Caroli
Falcone 6,5: reattivo quando chiamato in causa, strepitoso su Gonzalez all’ora di gioco. Si ripete su Bonaventura a fine gara. Nulla può sull'autogol di Gallo

Gendrey 6: qualche buona sgroppata in avanti. In generale non sfigura. Dal 77’ Cassandro SV

Baschirotto 6,5: si mette nel taschino Kouamé giocando un'altra prova che conferma tutto il talento di questo ragazzo

Umtiti 6: attento e ordinato per quasi tutta la gara, anche se si fa colpevolmente anticipare da Gonzalez al 60’. Per sua fortuna Falcone ci mette una pezza.

Gallo 5: da quella parte la Fiorentina spinge tanto. Perde Gonzalez in occasione del vantaggio viola mettendo goffamente in autogol. Episodio pesantissimo

Blin 5,5: confusionario, i centrocampisti viola lo mettono spesso in mezzo. Prova a compensare con la grinta. Non sempre gli riesce. Dal 70’ Maleh 6: qualche recupero alto, forse meritava una chance dal 1’

Hjulmand 6: battaglia con Barak in mezzo al campo intercettando tanti palloni soprattutto nella prima fase. Rischia tantissimo sul contatto con Gonzalez in area. Nella ripresa cala di rendimento

Gonzalez 5,5: viene spesso in avanti in aggressione alta ma sbatte in più di un’occasione su un ottimo Amrabat. Dal 77’ Helgason SV

Strefezza 5: primo tempo da non pervenuto, serve Di Francesco davanti al portiere a inizio ripresa, poi nient’altro. Conferma di non essere in grande forma. E da lui ci si deve aspettare di più. Dal 70’ Oudin 6: ci prova quando può, la Firoentina si abbassa un po’ dopo il suo ingresso

Colombo 5,5: spesso anticipato da Igor che lo sovrasta fisicamente. Gara estremamente difficile in cui sbaglia qualcosa anche tecnicamente. Dall’83’ Ceesay SV

Di Francesco 5,5: il suo dinamismo crea qualche problemino alla Fiorentina su quel lato, ma tende a spegnersi con l’avanzare della gara. Comunque il più positivo davanti, Terracciano gli nega la gioia del gol.

All. Baroni 5,5: il Lecce non gioca una bruttissima gara contro una Fiorentina in formissima e spinta da un Franchi gremito. Ma quattro sconfitte di fila non possono essere un caso e, in generale, i salentini appaiono troppo rinunciatari fin dal primo minuto. Un po’ tardivi anche i cambi.

Altre notizie