1
Parole forti quelle utilizzate nella conferenza stampa odierna dall'ad del Parma Pietro Leonardi, che ha voluto fare chiarezza sulla posizione del club dopo la bocciatura dalla prossima Europa League, sulle dimissioni di Ghirardi da presidente e le eventuali cessioni dei migliori calciatori: "Dopo le dimissioni del Presidente, sarebbe stato semplice salutare. Non è nella mia indole. Credo che ora sia giusto agire. Il Parma Calcio c'è, lo dico con forza. Continuerà ad operare nell'interesse dei tifosi e della proprietà. Nonostante la grande amarezza, non c'è stata reazione violenta da parte della città. Parma è fatta di gente per bene".

Leonardi ha poi aggiunto: "Non lasceremo niente d'intentato. Abbiamo costituito un team di legali che sta valutando l'opportunità di presentare ricorso al Tas. Abbiamo un parco giocatori invidiabile, così come le strutture. Collecchio è un gioiello. Il Parma non si svende, non è in fallimento: è una realtà solida. Sento parlare di giocatori in svendita, è falso! Voglio che la comunità dimostri di rivolere il Presidente al suo posto, alla guida del Parma. I soci sono solidali e compatti".