218
La Roma batte il Torino in trasferta e chiude il suo campionato con la matematica della qualificazione in Europa League, a prescindere dai risultati di Atalanta e Fiorentina: decisive la doppietta di Abraham e il gol di Pellegrini in una partita gradevole in cui non sono mancate le occasioni.
 
LA PARTITA – Fischi per Brekalo che lascerà il Torino prima della gara, che inizia con Lukic bravo ad anticipare in allungo Shomurodov. A sbloccare il risultato ci pensa Abraham, con un controllo e dribbling da applausi su Zima e un piattone implacabile a battere Berisha. Che viene trafitto da fuoco amico a ridosso della fine della frazione, con un retropassaggio assassino che lo costringe a stendere l’attaccante inglese causando il rigore che lo stesso Abraham trasforma. Nella ripresa, sono bravi i due portieri a dire di no ai tentativi di Pobega da una parte e Veretout dall’altra. Nel finale entra Zaniolo che si procura un altro tiro dal dischetto, convertito in gol stavolta da capitan Pellegrini.