Commenta per primo

Dopo un lungo braccio di ferro, il presidente della Lazio, Claudio Lotito ha provveduto al pagamento delle pendenze per il canone di affitto dello stadio Olimpico.

Lo stesso Lotito ha spiegato ai microfoni di Lazio Style Radio: "Oggi abbiamo mandato una lettera al Coni, allegando un bonifico da 2 milioni di euro. Per noi ora vale il contratto alle condizioni nuove, che abbiamo specificato noi, e non quelle che dicono loro, perché il contratto accettato il 28 aprile era condizionato ad un pagamento che non è avvenuto e quindi l'accettazione non c'è stata. Avevamo già risposto alla lettera precedente del Coni, dicendo che avremmo pagato il dovuto, ma alla condizione che il nuovo contratto non prevedesse 1.350 biglietti al Coni ma solo 350, e che la loro pubblicità non dovesse confliggere con la nostra. La loro risposta è stata che non intendono assolutamente ridurre il numero dei biglietti. Noi intraprenderemo le azioni che dobbiamo intraprendere nelle sedi opportune, perché per noi questo non è un atteggiamento consono agli interessi della Lazio e al fatto di avere un contratto in linea con i valori economici e impegni assunti da società".

La Lazio non darebbe più biglietti omaggio al Coni e in tutta risposta il presidente Petrucci avrebbe intenzione di non affittare alla Lazio gli spazi della tribuna autorità e della tribuna d'onore destra, che resterebbero così chiuse.