10
Mario Rui, terzino del Napoli, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le parole del portoghese:

NAPOLI-VERONA - "Sono più che d'accordo con il mister, ormai è il passato. Abbiamo cambiato allenatore e pensare al futuro migliorando ciò che c'è da migliorare. La delusione è stata molto grande, tutto l'ambiente è stato deluso da noi e dallo staff, ma la medicina è solo una, ovvero continuare su questa strada, lavorando sui dettagli, l'aspetto tecnico, fisico e tattico".

SPALLETTI - "La considerazione è buona. Parliamo di un ottimo allenatore che ha fatto grandi cose. Noi faremo il massimo per fare ciò che ci chiede per migliorare".

FUTURO - "Come ha detto il mio procuratore ho prolungato e ho un contratto lungo con il Napoli. Mi piace e voglio restare qua".
NUOVO TERZINO - "Dovesse arrivare qualcuno me la giocherei. In tutte le squadre importanti ci sono più giocatori di livello. Dovesse esserci un nuovo innesto sarà il benvenuto, ci giocheremo il posto ma soprattutto per il bene del Napoli".

EUROPEI - "Non mi hanno sorpreso i miei compagni con l'Italia perché si sapeva già da prima il lavoro, il percorso che stavano facendo. La vittoria è stata giusta, complimenti all'Italia".

LA SORPRESA - "Ci sono tanti giocatori, sia nuovi del gruppo più vecchio che possono fare la differenza. Già quando giocava all'Empoli ho sempre avuto un debole per Zielinski. Non dimentico altri come il capitano, ma il mio debole è sempre lui".

PROMESSA - "A prescindere dalle prestazioni darò sempre il massimo. La mia promessa è quella di cercare di migliorare giorno dopo giorno per raggiungere obiettivi importanti con il Napoli".