Commenta per primo

Carletto Mazzone parla della difficile situazione della Roma, a partite dall'affaire Totti. A volte ho l'impressione che giocatori come Totti siano scomodi - dice ancora Mazzone a Radio Manà Manà Sport -, perchè sono personaggi che offuscano gli altri e spesso si vuole scaricarli. Francesco probabilmente ora non può garantire continuità di rendimento, entra meno nella manovra, ma le grandi giocate ci sono sempre: il tecnico deve accontentarsi delle sue rifiniture e delle sue soluzioni, poi spetta a lui mettergli intorno elementi con maggiore quantità. I giocatori bravi non sono mai stati un problema - continua Mazzone -. Io ho dovuto gestire un caso simile con Roberto Baggio al quale ho allungato la carriera. Ma è stato lui a dimostrare che nelle gambe aveva altri anni importanti di carriera. Anche da questo punto di vista serve pazienza, bisogna valutare caso per caso».