Gaizka Mendieta, ex centrocampista di Valencia e Lazio, pagato dai biancocelesti 89 miliardi di lire nel 2001, parla al Sun della sua nuova vita da dj: "Suonavo sempre le canzoni per divertimento ma il Dj non è mai stato qualcosa che pensavo di fare una volta andato in pensione. Ho suonato con Dj in piccoli club con non molta gente e in grandi festival con migliaia di persone, è qualcosa che amo fare. La somiglianza con David Guetta? La gente lo ha già detto. Traduco i testi. Sono andato in un’accademia a Valencia per tre anni per imparare l’inglese per questo".

SUL CALCIO - "​Sono andato alla Lazio e non ho vinto nulla, sono andato a Barcellona e non ho vinto nulla. Poi vado a Boro e arrivo a due finali e vinco un trofeo. È stato un anno molto difficile, non ho avuto molte possibilità, ho giocato solo 15 partite e abbiamo cambiato tre allenatori in un anno. Ho giocato più al Barca, ma hanno avuto cambiamenti di allenatore e due presidenti quell’anno. Era difficile. Van Gaal con me è stato grande, anche se Louis può sembrare severo e con un regime militare, non lo era. Era molto socievole. La famiglia è sempre venuta per prima ed è stato molto bravo tatticamente".