62
Nove gol dopo poco più di un mese. La stagione di Dries Mertens è iniziata addirittura meglio rispetto al ritmo con cui era finita la precedente: impressionante, il belga è la stella di un Napoli che è in testa alla Serie A a punteggio pieno. Con una qualità di gioco assoluta, Mertens ne è protagonista con quel ruolo da falso nove che gli ha cucito addosso Maurizio Sarri. Dries segna e fa segnare, niente di meglio se non fosse per una sola paura: quella clausola variabile da 28 milioni di euro inserita nel contratto rinnovato durante la scorsa estate, che può diventare da 33 milioni in caso di vittoria dello scudetto.
TENTAZIONI E RILANCI - Chi vuole Mertens? In Premier League si sono mossi più di due club da diversi mesi, l'Arsenal ci ha provato ad aprile scorso senza successo. E le tentazioni rimangono, perché Dries non smette di segnare e incantare. Di certo, a gennaio sarà intoccabile per il Napoli; ma a giugno sarà mercato di fuoco attorno allo strano centravanti di Sarri. La clausola ha voluto inserirla proprio Mertens con i suoi legali, per questo De Laurentiis punta a fargli cambiare idea in vista della prossima stagione: non sarà facile, l'idea è un adeguamento-premio specialmente se quest'annata dovesse regalare un trofeo al Napoli. Ovvero, sforare i 4 milioni di euro a stagione per convincere Mertens a restare. Adesso Dries non ci pensa, testa solo al campo e a una stagione in cui non vuole distrazioni. Ma il Napoli sogna di vincere e trattenere il suo fuoriclasse, oltre ogni clausola...