Miguel Pérez Cuesta, conosciuto come Michu, stelle del Rayo Vallecano, non ha dubbi: il Real Madrid vincerà il campionato.

"Il Real Madrid a meno di una catastrofe, trionferà la Liga. Ma noi contro di loro abbiamo disputato una bellissima partita, siamo orgogliosi di quanto fatto. E' vero abbiamo perso, ma il risultato non è stato giusto, lo 0-1 contro i Galacticos è una sconfitta immeritata - spiega il talentuoso calciatore in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com -. E' vero che finchè la matematica non dice il contrario il campionato non si può considerare finito, ma lo si è visto anche contro di noi che è proprio l'anno del Real Madrid. Hanno anche la fortuna dei campioni dalla loro parte".

Nonostante abbia già segnato 11 reti in campionato, e sia attualmente il secondo massimo goleador debuttante nella Liga, Michu non si monta la testa, spiega come "Il Rayo debba pensare solo alla salvezza e poi una volta raggiunta guardare più in là", e soprattuto sottolinea come i gol abbiano importanza solo se portano punti alla propria squadra: "Ovviamente ricordo con piacere la rete segnata dopo 12 secondi nella partita di andata contro il Real Madrid, ma poi abbiamo perso per 6-2, e quindi la mia doppietta non è servita a nulla. Perciò preferisco ricordare le marcature contro ad esempio il Granada o il Saragozza, che ci hanno permesso di portare a casa il bottino pieno".


Michu tesse poi le lodi del campionato italiano: "E' un torneo bellissimo, molto affascinante.

Lo seguo sempre quando posso. La mia squadra preferita è il Napoli. In futuro mi piacerebbe vestire la maglia azzurra, anche se ovviamente ora penso solo a fare bene per il Rayo".

Chiusura sull'Inter e su chi vincerà la Seria A: "I nerazzurri si riprenderanno, è un momento dove tutto gira storto, ma hanno calciatori in grado di riportarla in alto. Chi vince lo Scudetto? O Milan o Juventus".