Commenta per primo

Sarà il Fair Play finanziario, sarà il rendimento di quacuno che è sicuramente sotto le aspettative, sarà il processo di rifondazione, ma a quanto pare, secondo Tuttosport, se il Milan dovesse cedere Mexes, Boateng e Robinho, "otterrebbe" circa 60 milioni di euro.

Mexes è stato ad un passo dal lasciare il Milan già in estate ma poi tutto è saltato, causa il principesco stipendio del francese (di circa 4 ml annui).

Sul brasiliano Robinho ci sarebbe, da tempo, la squadra brasiliana del Santos, ma anche qui ci sarebbe da superare lo "scoglio" dell'ingaggio, molto simile a quello di Mexes.

Boateng, non è certo al massimo della forma fisica, pare trovare una difficile collocazione in campo e non è il trascinatore che lo scorso hanno riusciva a dare la scossa in alcune partite; su di lui vi è l'interesse di club inglesi e tedeschi (tra cui il Bayern Monaco). La sua quotazione sarebbe attorno ai 15 milioni.

Sommando i valori dei cartellini dei giocatori e gli ingaggi che la società rossonera andrebbe a risparmiare, si dovrebbe arrivare ad una cifra complessiva prossima ai 60 milioni.