166
La Juventus crede fermamente in Merih Demiral. La sinergia per comprarlo a gennaio col Sassuolo si è rivelata strategia perfetta, il difensore turco si è messo in mostra con 6 mesi ad alti livelli e adesso ha già impressionato Maurizio Sarri dai primi segnali dati in bianconero. Nelle scorse ore ci sono stati dei nuovi contatti indiretti con il Milan, Paolo Maldini ha visto più volte giocare personalmente Demiral così come Ricky Massara, entrambi stravedono per il difensore classe '98 convinti possa avere un grande potenziale.


LA POSIZIONE DELLA JUVE - Ecco perché i rossoneri - in forma indiretta - si sono informati sull'opportunità di trattare Demiral con la Juve. Un'idea con chi cura gli interessi di Demiral, nessuna trattativa o offerta già fatta. Anche perché il ds bianconero Fabio Paratici ha confermato al Milan la sua posizione che aveva annunciato all'Atlético Madrid quando i colchoneros ci avevano provato un mese fa con grande forza, pronti ad arrivare a cifre importanti: non c'è nessuna intenzione di privarsene, la Juve lo venderebbe solo a condizioni elevate ma soprattutto controllando il giocatore senza perdere l'opportunità di riportarlo a Torino. Insomma, Demiral non si vende se non potendolo tenere sotto l'ala bianconera per il futuro. Paratici lo ritiene un difensore dal futuro assicurato e non arretra di un centimetro, ecco perché con il Milan non è decollata alcuna trattativa ed è un'operazione complicatissima. Demiral piace a tanti, la Juve se lo tiene e non intende perdere il controllo su di lui.

Ascolta "Milan, contatti indiretti con la Juve per l'idea Demiral: la posizione di Paratici" su Spreaker.