121
Prende quota l'ipotesi Antonio Rudiger per il Milan. Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, nelle ultime ore i rossoneri avrebbe avviato i contatti per il centrale del Chelsea. Scampato il pericolo eliminazione dall'Europa League e conosciuto il destino continentale nell'urna di Nyon, Maldini e Massara sono pronti a rituffarsi sul mercato. L'estenuante battaglia in Portogallo, però, ha confermato le impressioni delle scorse settimane: questo Milan è ancora incompleto. Specie in difesa, dove Kjaer e Gabbia sono costretti agli straordinari a causa degli infortuni di Musacchio e Romagnoli e la positività al Covid-19 di Duarte. 

NO A TOMIYASU - Urgenza vera e propria, spia dell'emergenza accesa da tempo. Maldini e Massara lo sanno, non si sono mai nascosti. "Vogliamo sempre migliorare la squadra. Le priorità sono state coperte, adesso abbiamo qualche problemino con i centrali a causa degli infortuni" sono state le parole ripetute dal direttore tecnico rossonero. Tramontata l'ipotesi Fofana con l'ufficialità del passaggio al Leicester, il Milan ha virato su Takehiro Tomiyasu, ma la richiesta del Bologna continua a frenare i rossoneri. Ferme a venticinque milioni le pretese emiliane, come confermato in giornata dal ds rossoblu Bigon: "Abbiamo rifiutato offerte perché per noi è importante e perché crediamo possa avere una valutazione superiore a quella proposta dal Milan". 

IPOTESI RUDIGER - La coppia mercato rossonera, dunque, valuta le alternative: la pista che portava a Nastasic si è raffreddata, motivo per cui il Milan ha riattivato i contatti con il Chelsea per Antonio Rudiger. I rossoneri lavorano a un'operazione in prestito e dialogano con gli intermediari. Visto in Italia tra il 2015 e il 2017 con la maglia della Roma (72 presenze e 2 gol), dall'estate 2017 è a Londra. Con i Blues ha totalizzato 115 presenze e 6 reti.