58
Olivier Giroud é come un buon vino francese, con il passare degli anni diventa sempre più forte. A 36 anni compiuti sta vivendo una stagione straordinaria fatta di 5 gol in campionato e 4 in Champions League e ben 3 al Mondiale che lo hanno consacrato come il migliore marcatore dalla storia dei Blue superando un fenomeno come Henry grazie alle sue 52 marcature. Nonostante i trofei sollevati e tutti i riconoscimenti ricevuti, Olivier ha ancora un amore smisurato verso il calcio e una fame tipica dei giovani ai primi anni di carriera. Ed è questa mentalità, abbinata a una stile di vita da professionista eccellente, a fare la differenza. 
OPERAZIONE RINNOVO- Giroud in conferenza stampa gonfia il petto e si pone nuovi obiettivi da raggiungere con il Milan: “Quando sono arrivato al Milan ero deluso per aver lasciato la Premier ma per me era tempo di trovare un’altra sfida. Giocare per il Milan è una grande opportunità, volevo fare tutto bene. Sapevo di avere altri anni davanti a me, sono molto orgoglioso dello scudetto al primo anno ma voglio fare ancora di più per questo club”. La volontà del numero 9 francese è la stessa del Milan.  E quando c’è una comunione d’intenti basta poco per mettersi d’accordo, probabilmente un solo incontro. Che, stando a quanto risulta alla nostra redazione, dovrebbe arrivare a febbraio. Allo stato, attuale non c’è una vera e propria trattativa da ultimare in pochi giorni. Giroud sa che resterà al Milan per le prossime  due stagioni, in Primavera arriveranno le firme sul nuovo contratto.