Commenta per primo

Ore 20.00. Anche Adriano Galliani conferma le parole di Preziosi: "Tutto confermato. L'accordo fra le due società c'è, ora mancano le firme dei calciatori, ma credo proprio che non ci sono saranno problemi. Ho già sentito Boateng e Paloschi, sono felicissimi. Se Amelia resterà al Milan? Penso di sì. Paloschi? Partirà per il ritiro e poi credo che resterà, anche perché forse avremo Pato in Coppa America. Il prezzo di Boateng? Sì, è costato sette milioni, pagamento triennale".


 Ore 18.45. Kevin Prince Boateng è interamente del Milan. La società rossonera ha riscattato la metà che apparteneva al Gena per 7 milioni. Lo ha spiegato il presidente del club rossoblù, Enrico Preziosi, al termine della lunga riunione odierna (quasi quattro ore) con l'ad del Milan Adriano Galliani.

"Due società come Genoa e Milan non possono litigare, quindi abbiamo trovato l'accordo e Boateng sarà interamente un giocatore del Milan", ha spiegato Preziosi lasciando la sede del Milan.

Il Milan riscatta anche Amelia, Strasser, Paloschi, Zigoni  e OduamadiL'unico giocatore in comproprietà tra le due società sarà l'attaccante Beretta. Sokratis invece passa al Genoa.

Ore 15.20. Enrico Preziosi, presidente del Genoa, è arrivato in via Turati, senza rilasciare dichiarazioni. Presente all'incontro con Galliani anche Massimiliano Allegri.

Ore 12. Adriano Galliani incontrerà presso la sede del Milan di via Turati il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, alle ore 15.

I due dovranno discutere del riscatto di Kevin-Prince Boateng, già fissato a 7 milioni di euro (6 quelli previsti più uno per lo Scudetto vinto).

Poi via alle discussioni sulle comproprietà: Marco Amelia, Alberto Paloschi, Giacomo Beretta, Rodney Strasser, Gianmarco Zigoni e Oduamadi.

I due potrebbero discutere anche di Sokratis e Kucka: il primo potrebbe fare ritorno al Genoa, il secondo sbarcare al Milan.