113
Marco Giampaolo, allenatore del Milan, parla a Milan Tv dopo l'esordio in International Champions Cup, che ha visto i rossoneri perdere di misura contro il Bayern Monaco: "Tanti riscontri positivi, il Bayern era più avanti di noi, aveva già giocato diverse partite. Noi eravamo alla prima e ci siamo arrivati con tanti giocatori forti fuori, ma abbiamo comunque giocato bene. Abbiamo provato a riproporre l’idea del gioco provato in questi 10 giorni a Milanello". 

SUL CENTROCAMPO - "Ci sono un po’ di cose da mettere a posto ed io ho diversi spunti per andare a lavorare nel miglior modo possibile sulle cose che vanno sistemate. La squadra ha grandi qualità, i giocatori capiscono subito cosa manca e lavorano bene per rimediare. Per assimilare un certo tipo di gioco ci vuole del tempo". 

SU THEO HERNANDEZ - "Theo mi è piaciuto molto. Grande qualità e grande forza, peccato che si sia fatto male ma mi è piaciuto tanto nei minuti in cui ha giocato". 

SULLA DIFESA E SU GABBIA - "Il ruolo del difensore centrale è complicato, io ho delle richieste ben precise per chi gioca in quel ruolo. Quando trovo giocatori così disponibili ed intelligenti diventa tutto più facile, Gabbia ha giocato con grande attenzione, l'ho notato subito, ci tiro fuori sicuramente qualcosa. Ora sta a lui impegnarsi per provare a crearsi più spazio".