20
Inter-Milan, -2. Si avvicina il derby di Milano, una sfida fondamentale per la supermazia cittadina e per l'Europa League. All'andata finì 1-1, con gol di Menez e Obi, un risultato che non serve a nessuna delle due squadre, obbligate a conquistare tre punti per dare un senso al finale di stagione. Sarà ancora una meteora a decidere il match del Meazza? In attesa del campo, questre le ultime di giornata:

QUI INTER - Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi di Gary Medel e del capitano Andrea Ranocchia, oggi è stato il turno di Xherdan Shaqiri che ha parlato così della Stracittadina: "E' un ambiente molto caldo, si sente dappertutto, in strada, tutto parlano solo del derby, e sono felice di poter giocare e vivere questa atmosfera, ma più di tutto voglio i tre punti. Mi chiedono di metterci grinta, di vincere. L'Inter deve tornare dove le spetta, sono al 100% in questo progetto e daremo tutto per riportarla in vetta sia in Italia sia in Europa".

Per quanto riguarda le notizie dal campo non ci saranno i lungodegenti Dodò e Jonathan. Fuori anche Campagnaro. Brozovic e Guarin squalificati. Kuzmanovic recuperato per la panchina. Obi nonostante qualche problemino c'è e potrebbe anche partire dal primo minuto ed è in ballottaggio con il giovane Gnoukouri, anche se al momento resta solo un ipotesi. Mancini sta pensando di schierare un 4-3-1-2 con Shaqiri alle spalle di Palacio e Icardi.

Ecco il probabile 11 dell'Inter (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Juan Jesus, Santon; Hernanes, Medel, Obi; Shaqiri; Icardi, Palacio.


QUI MILAN - I rossoneri si preparano al Derby consapevoli di avere un solo risultato a disposizione per mantenere vive le ultime, disperate, chance di restare aggrappati all'Europa League e per ridare entusiasmo ai tifosi delusi dal pareggio contro la Sampdoria. Giacomo Bonaventura suona la carica: "Tre punti per darci lo slancio per il rush finale, spero di fare gol". Diego Lopez rincara: "Derby appassionante, vogliamo vincere per l'Europa". A loro fa poi coro anche Marco van Ginkel: "Siamo prontissimi per il derby, sono molto eccitato e sarà una chance importante per accedere all'Europa. L'ideale per me sarebbe segnare un gol e vincere la partita".
Il Milan contro l'Inter potrà contare anche sul sostegno della Curva Sud, che con un comunicato ufficiale ha annunciato che renderà il settore ospiti una vera e propria 'bolgia rossa'.

Nel frattempo buone notizie dall'infermeria per mister Inzaghi, che dopo il rientro di Keisuke Honda può contare sul recupero lampo di Mattia Destro: il numero 9 ha superato il trauma alla tibia sinistra, si è allenato oggi con i compagni ed è regolarmente a disposizione. Aumentano dunque i dubbi in attacco per Superpippo, che però dovrebbe lasciare l'attaccante marchigiano in panchina con Menez centravanti; il ballottaggio riguarda la fascia destra, con Honda che sembra in vantaggio su Suso.

Ecco il probabile 11 del Milan: (4-3-3) Diego Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Poli, de Jong, van Ginkel; Bonaventura, Menez, Honda.


Marco Gentile e Federico Albrizio