Yannick Ferreira Carrasco ha davvero sfiorato il Milan a gennaio scorso. Una storia che vi abbiamo raccontato in ogni dettaglio, perché Leonardo fino all'ultima notte di mercato ha provato a forzare il trasferimento dell'esterno belga dalla Cina al suo Milan non fosse che il presidente del Dalian Yifeng si è imposto, niente via libera nel mercato invernale. Con rammarico per Carrasco che sarebbe rientrato in Europa più che volentieri, aveva le valigie pronte per Milano ma rischia di non doverle più preparare neanche a giugno.

IN CALO - Nell'ultimo meeting faccia a faccia verso l'estate, infatti, la dirigenza del Milan ha considerato il nome di Carrasco presente nella lista degli esterni per il mercato estivo ma non ai primissimi posti. Insomma, l'ex Atlético Madrid e Monaco non è una priorità per Leonardo e Maldini che stanno studiando altre soluzioni per la fascia prima di fiondarsi nuovamente su Yannick. Si studia un colpo importante come ala a prescindere dalla Champions League, che ovviamente aiuterebbe ad andare su un nome altisonante; dovesse poi partire Calhanoglu, arriverebbe un altro rinforzo e in quest'ottica c'è Carrasco tra le opportunità, ma non tra le prime scelte. E Leonardo continua a valutare altri nomi, da Richarlison fino a Deulofeu senza dimenticare Saint-Maximin. Perché per il Milan sarà anche il mercato degli esterni.