Obiettivo centrocampista. Il Milan targato 2019-2020 avrà almeno due volti nuovi in mezzo al campo, uno di questi di prima fascia. Dopo aver risolto la grana attaccante, con l'arrivo dal Genoa del polacco Piatek, Leonado è già al lavoro per aumentare la qualità di un reparto che in questa stagione è stato spesso costretto a fare gli straordinari. La prima mossa, non appena sarà chiara la classifica finale e l'eventuale qualificazione alla prossima Champions League, sarà discutere con il Chelsea il riscatto di Bakayoko, poi il direttore sportivo rossonero tornerà all'assalto di Milinkovic-Savic, la grande priorità estiva. TUTTO RIMANDATO - Il serbo della Lazio, corteggiato lo scorso agosto, resta nei piensieri del Milan che, se arriverà l'Europa che conta, è sicuro di trovare gli argomenti per convincere Lotito. La valutazione dell'ex Genk è di 120 milioni di euro, da via Aldo Rossi si augurano che possa scendere, alla luce della stagione sottotono del gigante classe 1995, che ha messo insieme 4 gol in 27 partite tra campionato e coppe. La concorrenza di Juventus e Paris Saint-Germain è molto forte, un fattore nell'affare potrebbe essere rappresentato dall'ottimo rapporto tra Leonardo e Mateja Kezman, agente di Milinkovc-Savic. I due si sono sentiti anche in queste settimane e sono arrivati alla conclusione che passeranno dalle parole ai fatti una volta che la classifica finale sarà più chiara. Qualcosa si muove sottotraccia, il Milan vuole fare le cose in grande, la conferma è arrivata ieri dalle parole del presidente Scaroni: "​Prenderemo un grande giocatore, naturalmente se ce lo permetterà il Financial Fairplay".