180
L’evoluzione del gioco, i punti fatti e la credibilità del progetto. Sono questi i tre punti sui quali si  basano le valutazioni del Milan su Stefano Pioli. La proprietà riconosce e apprezza fortemente il lavoro del tecnico emiliano, Maldini e Massara sono sempre più soddisfatti della scelta fatta e vogliono proseguire il percorso intrapreso nell’ultimo anno e mezzo. Ecco perché la trattativa per
il rinnovo del contratto sta procedendo spedita e in totale serenità. Negli ultimi giorni ci sono stati nuovi contatti che hanno portato a una base di intesa, vanno limati solo alcuni dettagli.


CIFRE E DURATA- Maldini e Massara vogliono approfittare della sosta per chiudere il rinnovo di Pioli. Si va verso un nuovo accordo di 2/3 anni con un ingaggio quasi raddoppiato: dai 2 milioni attuali a una cifra vicina ai 4 (bonus compresi). Mancano gli ultimi passaggi formali e una volta che arriverà l’ok definitivo dalla proprietà, Pioli verrà convocato in sede per la firma e le foto di rito.