46
La telenovela De Ketelaere si è ufficialmente chiusa positivamente, ora il Milan può tornare a concentrarsi sugli altri fronti di mercato. Se a centrocampo l'attesa è tutta per Renato Sanches, a maggior ragione con il prossimo trasferimento di Chukwuemeka al Chelsea, in difesa sono due i nomi sulla lista di Maldini e Massara. Abdou Diallo resta la prima scelta della dirigenza rossonera, difensore duttile, mancino, in grado di agire sia da centrale che, all'occorrenza, da terzino sinistro di contenimento. Piace, ma dal PSG non è arrivata un'apertura al prestito per il momento e c'è da fare i conti anche con un ingaggio importante.

NUOVI CONTATTI - Decisamente più alla portata lo stipendio di Japhet Tanganga, per il quale si sono mossi nuovi passi: in giornata infatti, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, c'è stato un nuovo contatto tra il Milan e l'agente del difensore del Tottenham. Gli Spurs hanno aperto al prestito, ma vogliono che sia oneroso e che sia previsto l'obbligo di riscatto, i rossoneri finora hanno proposto un semplice diritto, ma ci sono margini per venirsi incontro: il Milan infatti potrebbe dare la propria disponibilità all'obbligo solo al verificarsi di determinate condizioni, legate al raggiungimento di alcuni obiettivi, in un affare da 23-25 milioni di euro totali secondo la richiesta degli inglesi. Parti al lavoro, il Milan ora pensa al difensore con Diallo e Tanganga in cima alla lista dei desideri.