43
L'allenatore del Milan Stefano Pioli ha commentato a Sky Sport la vittoria in rimonta sul Verona: "Nel primo tempo il Verona è stato più pronto di noi, siamo stati sfortunati sul rimpallo del primo gol. Noi ci abbiamo creduto, eravamo convinti a fine primo tempo. Ci siamo riusciti, è una grande prova di maturità".

Sulle assenze: "Dobbiamo avere continuità per essere sempre competitivi. Dobbiamo pensare ad una partita alla volta. Ora pensiamo alla Champions e poi penseremo alla prossima gara di campionato. Il club ha costruito una grande squadra. Anche con le assenze, posso mettere in campo sempre una squadra forte. Il merito è dell'area tecnica che mi ha messo a disposizione una grande rosa". 

Su Castillejo: "Deve essere preso da esempio. Le mie scelte lo hanno penalizzato, ma lui ha continuato a lavorare. Sono davvero felice per lui e sono contento che chi entra si fa trovare pronto". 

Su Calabria: "E' un giocatore molto intelligente. Lui è nato come centrocampista e si vede. Cambiare posizione e smarcarsi è importante, lui è bravo a farlo. Anche Theo è bravo a fare certi movimenti. Nel primo tempo siamo stati poco dinamici, nel secondo tempo ci siamo mossi di più". 

Su Ibrahimovic: "Che la sua presenza sia importantissima lo sanno tutti. Non è ancora in condizione ottimale, spero che cresce e che stia bene fisicamente. Spero possa giocare tante partite".