Calciomercato.com

Milan, Pioli: 'Dobbiamo puntare al vertice, chi non lo dice non ci arriva da più anni...'

Milan, Pioli: 'Dobbiamo puntare al vertice, chi non lo dice non ci arriva da più anni...'

  • Redazione CM
  • 47
Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato a Dazn dopo la vittoria sul Frosinone: 

"E' quello che volevamo, da due mesi non riuscivamo a vincere due partite di fila in campionato. Abbiamo rischiato poco, a parte la palla persa di Tomori. Dobbiamo puntare al vertice, e per farlo ci serve più continuità di prestazioni e risultati. Quelli che non dicono che puntano al vertice è perché non ci arrivano da più anni... Oggi sono contento". 

JOVIC - "Io cerco di spronarlo tutti i giorni, ha mezzi tecnici, tattici e fisici importanti. Deve fare e pretendere di più da sé stesso, con o al posto di Giroud. E' in condizione, sa tener bene la palla, ha qualità. Per noi può essere importante, ha caratteristiche diverse da Olivier".

STAGIONE - "Mi tengo il dato oggettivo: per occasioni create in rapporto a quelle subite il Psg dovrebbe essere primo e noi secondi nel girone. Le prestazioni ci sono state, abbiamo poche chance ma ce le giocheremo. In campionato abbiamo avuto 4 gare di buio, ma abbiamo reagito. Il resto sono bilanci troppo limitati, siamo troppo poco avanti nella stagione. Ci proveremo in Champions, poi ci sarà il campionato. In Europa ci vuole tanta qualità e la capacità di approfittare di tante situazioni. Abbiamo ancora tempo per fare una grande stagione". 

THEO E MAIGNAN - "E' stato Theo a spingermi a fare la scelta di metterlo al centro, è un grande segnale di volontà e senso di appartenenza. Sulle qualità morali e tecniche di Maignan non ci sono dubbi, ci aiuta in entrambe le fasi e deve solo continuare così". 

 

Altre notizie