46
"Da Milano non me ne vado". Clarence Seedorf come Leonardo? Licenziato dal Milan, il tecnico olandese non ha digerito l'esonero del presidente Silvio Berlusconi e, spinto dal suo entourage, si è attivato per capire se ci sono gli estremi per fare causa al club rossonero e chiedere un risarcimento danni. E non finisce qui. 

INTER - Secondo La Stampa e il Corriere della Sera, Seedorf sta cercando la piazza ideale per la rivalsa e ha già bussato alla porta dei cugini dell'Inter sperando di ripercorrere le orme di Leonardo. Le giornaliste Laura Bandinelli e Monica Colombo scrivono che l'olandese prima ne ha parlato con Javier Zanetti, poi ha avuto un contatto con il ds nerazzurro Piero Ausilio e per finire, tramite un amico comune, anche col presidente indonesiano Erick Thohir, facendogli sapere di apprezzare il suo progetto e candidandosi alla panchina attualmente occupata da Walter Mazzarri. Si tratta di un discorso per il futuro, che l'Inter ha deciso di tenere nel cassetto perché Thohir ha in testa il profilo di un allenatore giovane, ma low-cost e invece Seedorf al Milan guadagna 2,5 milioni di euro netti all'anno e al suo arrivo chiese uno staff tecnico di 8 persone.