90
Il Milan va a Dubai e si avvicina a una seconda parte di stagione che si preannuncia infuocata. Da domani a martedì prossimo, i rossoneri prepareranno la ripartenza negli Emirati Arabi Uniti: il tecnico Stefano Pioli avrà diverse questioni su cui lavorare.

IL PUNTO - Intanto, i recuperi. Con il gruppo ci saranno Calabria e Saelemaekers, ormai pronti a tornare. E ci sarà anche Maignan, che mette nel mirino la partita con la Salernitana del 4 gennaio, con tutti gli accorgimenti del caso. Anche Florenzi partirà insieme al resto della squadra e con lui ci sarà un Ibrahimovic che ha voglia di tornare a ruggire: per l’esterno, si guarda a febbraio per il pieno recupero, Zlatan non correrà rischi e il suo vero obiettivo è la Champions. Tra i reduci del Mondiale ci sono il danese Simon Kjaer (atteso per giovedì), mentre l’americano Sergino Dest ritroverà il gruppo a Milanello. De Ketelaere arriverà il 13.

NON SOLO CAMPO - Con la squadra ci saranno anche Maldini e Massara. Come spiegato in una nota del club, per i rossoneri l’occhio agli Emirati Arabi Uniti è strategico: "La presenza in un territorio strategico come il mercato mediorientale sarà un’importante occasione per proseguire il percorso di crescita del club, attraverso il consolidamento delle partnership con i diversi sponsor locali e per rafforzare il brand Milan a livello internazionale, attraverso visite istituzionali, incontri di business, attività dedicate ai tifosi e iniziative commerciali".