Un tentativo in extremis di Mr Yonghong Li. Secondo le ultime indiscrezioni, il presidente del Milan è in contatto con Dmitrij Rybolovlev, uomo d’affari russo e proprietario della squadra di calcio francese del Monaco che in questa trattativa viene supportato da avvocati londinesi. Da qui si spiegherebbero anche i viaggi della scorsa settimana di Mr. Li nella capitale dell’Inghilterra. Yonghong Li punterebbe a firmare un preliminare di contratto, assicurandosi di restare in minoranza all’interno del Milan. 

L’imprenditore cinese incasserebbe la somma necessaria a rimborsare domani il fondo Elliott. Rybolovlev sarebbe in queste ore a Londra per chiudere la trattativa, anche se le tempistiche non aiutano di certo. Inoltre Mr. Li è già in default e quindi domani Elliott potrebbe rifiutare qualsiasi offerta portata dal cinese. Tutto è nelle mani del fondo, non avendo Yonghong Li sborsato i 32 milioni di euro necessari entro venerdì. Rybolovlev ci prova, ma il tempo stringe. E il fondo statunitense Elliott domani dovrebbe passare a escutere la proprietà della società rossonera.