169
L'avventura di Moise Kean all'Everton non sta andando secondo  le aspettative del club inglese che la scorsa estate aveva investito ben 27,5 milioni più bonus per strapparlo alla Juventus. Nessun gol fin qui in Premier League per l'attaccante classe 2000 e un amore mai sbocciato con il tecnico Marco Silva che lo ha tenuto panchina contro Brighton e Tottenham, per poi escluderlo dalla lista dei convocati per la partita con il Southampton. Mino Raiola, agente dell'azzurrino, non è contento della situazione e sta già valutando possibili alternative in vista del mercato di gennaio.

CONTATTO CON IL MILAN - Su Kean è vigile il Milan, dopo il tentativo andato a vuoto al scorsa estate. Raiola è tornato a parlarne con Boban e Maldini, l'interesse è  forte e può sfociare in una vera e propria trattativa. L'Everton, nonostante il rendimento insufficiente, considera Moise un patrimonio del club e non vorrebbe privarsene a titolo temporaneo. Il Diavolo flirta con Raiola e attende segnali: può essere proprio Kean l'attaccante chiamato a risolvere la crisi di gol che attanaglia la formazione rossonera.