125
Luciano Moggi, ex dg della Juventus, parla dei nomi che circolano per quando riguarda il mercato attaccanti dei bianconeri: "Milik è da Juve? Io non so come potrà andare a finire. Quando sento parlare di Mauro Icardi, invece, mi viene da escluderlo. Se adesso Gonzalo Higuain, spesso e volentieri, va in panchina perché giocano Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, immaginatevi Icardi: con questo sistema qui, non giocherebbe mai e gli verrebbero sempre preferiti Dybala e Ronaldo, due giocatori che tirano e segnano tanto”, spiega a Canale 21
"Icardi, insomma, la palla non la vedrebbe mai. Nei sedici metri l'argentino è importantissimo, ma gli serve un gioco di squadra - prosegue Moggi, nelle parole riportate rilasciate a Canale 21 e riportate da AreaNapoli -. Sarebbe molto più idoneo per il Napoli. Dicono che vada al Milan, ma non so. Milik è più adatto di Icardi alla Juventus, alla quale serve un uomo che riempia l'aria di rigore. Milik potrebbe subire anche lui la presenza di Ronaldo e Dybala, che accentrano la manovra, perché la Juventus non modificherà il centrocampo e l'attacco a tre non è sostenibile. Dries Mertens non ha rinnovato il contratto e potrebbe andare via a parametro zero a fine stagione? Io penso che voglia restare a Napoli. Magari cercherà di guadagnare il più possibile, ma poi finirà per restare a Napoli. Milik invece ha detto a più riprese che non vuole firmare il rinnovo: questa è una cosa già più definita".