137
L'interesse del Monaco, anticipato da alcuni colleghi francesi, è confermato. Il contatto col Milan c'è stato, eccome. Ma non basta questo per far decollare una possibile pista di mercato a poco più di una settimana dalla conclusione delle trattative e con poco margine per i rossoneri per trovare un eventuale sostituto. Serve un'offerta davvero importante per convincere Franck Kessie a lasciare l'Italia, ma la notizia è che Maldini e Boban non chiudono in assoluto a una partenza del calciatore ivoriano.

LA TRATTATIVA - Il Monaco è alla ricerca di rinforzi dopo un pessimo avvio di campionato e dopo Adrien Silva, ritornato in prestito dal Leicester, sta valutando se proseguire la corte per Kessie per rinforzare la truppa dei centrocampisti di mister Jardim. Dando continuità alla prima proposta economica da 23 milioni di euro arrivata nelle scorse ore e che è stata considerata insufficiente. Il club di via Aldo Rossi, che soltanto a inizio luglio ha esercitato il riscatto per l'ex atalantino per 24 milioni, chiede una cifra superiore ai 30 milioni per soddisfare le proprie esigenze di bilancio e avere a quel punto un tesoretto significativo per trovare in pochi giorni un sostituto gradito a Marco Giampaolo.

KESSIE NON E' CONVINTO - L'altro aspetto da considerare è la volontà di Kessie, che resta fortemente intenzionato a proseguire la sua avventura al Milan e che prende eventualmente in considerazione solo offerte economicamente o tecnicamente vantaggiose. Dopo il no alla Cina e al Wolverhampton, il numero 79 non ritiene propriamente il Monaco una squadra di livello superiore, ma nel caso in cui la formazione del Principato arrivasse ad offrire un ingaggio di almeno 4 milioni a stagione (attualmente ne guadagna circa 2,5), potrebbe aprire al trasferimento.