60
I piani della FIFA per una Coppa del Mondo biennale verranno bloccati dalla UEFA e dalla CONMEBOL, anche qualora dovessero ricevere il sostegno della maggior parte delle federazioni calcistiche. L’intenzione è stata svelata dall’agenzia Reuters.

LE DICHIARAZIONI DELL'UEFA -  Ecco le dichiarazioni da parte dell'UEFA: "Le proposte danneggerebbero tutte le forme di calcio e svaluterebbero la competizione stessa. Questo concetto ha tutte le caratteristiche di una decisione che la FIFA vuole prendere in fretta e lasciare che il resto del mondo del calcio si penta poi amaramente. Qualsiasi attrazione percepita è superficiale, mentre le insidie sono enormi. La UEFA continuerà a opporsi fino a quando non prevarrà il buon senso e i piani verranno abbandonati". 
INFANTINO RILANCIA - ​Il presidente della Fifa, Gianni Infantino ha dichiarato in conferenza stampa allo stadio Olimpico di Caracas: "Il nostro dovere è di garantire che il calcio sia veramente globale, quindi dobbiamo analizzare come migliorare il calcio delle squadre nazionali. Non c'è competizione che si avvicini al Mondiale, sono il presidente di 111 Paesi e ciascuno di loro ha il diritto di sognare. Ma il sogno deve avere una possibilità di avverarsi perché, se devi sognare per l'eternità, finirai per fare qualcos'altro. Vogliamo parlare delle reali possibilità per il Venezuela di partecipare ai Mondiali? Abbiamo analizzato da un punto di vista calcistico la riforma del calendario con un Mondiale ogni due anni ed è possibile, ci sono molti vantaggi perché diamo più possibilità a più Paesi di partecipare. Il prestigio di una competizione non dipende dalla sua frequenza, altrimenti organizzeremmo un Mondiale ogni 40 anni. Il prestigio dipende dalla qualità".