4
Il 1970 racconta novità: è l’anno in cui si sciolgono i Beatles, in cui nasce la maratona di New York. Quello in cui cambia anche il mondo del pallone. A Parigi viene fondato il Psg, mentre in Bahrein esordisce nella prima edizione della Coppa del Golfo la nazionale del Qatar. Inizi lontani. Cinquant’anni dopo, la selezione Al-Annabi (i marroni) ospita i Mondiali di calcio per la prima volta. Non d’estate, ma tra novembre e dicembre. E per la prima volta vi prende parte, con i ragazzi del ct Felix Sanchez Bas impegnati nel girone A insieme a Ecuador, Senegal e Olanda. 

LA ROSA

Portieri: Saad Al-Sheeb (Al-Sadd SC), Meshaal Barsham (Al-Sadd SC), Yousef Hassan (Al-Gharafa SC)

Difensori: Pedro Miguel (Al-Sadd SC), Musab Khoder (Al-Sadd SC), Tarek Salman (Al-Sadd SC), Bassam Al-Rawi (Al-Duhail SC), Boualem Khoukhi (Al-Sadd SC), Abdelkarim Hassan (Al-Sadd SC), Ismaeel Mohammad (Al-Duhail SC), Homam Ahmed (Al-Gharafa SC)

Centrocampisti: Jassem Gaber (Al-Arabi SC), Ali Asad (Al-Sadd SC), Assim Madibo (Al-Duhail SC), Mohammed Waad (Al-Sadd SC), Salem Al-Hajri (Al-Sadd SC), Mostafa Tarek Mashaal (Al-Sadd SC), Karim Boudiaf (Al-Duhail SC), Abdulaziz Hatem (Al-Rayyan SC)
Attaccanti: Naif Al-Hadhrami (Al-Rayyan SC), Ahmed Alaaeldin (Al-Gharafa SC), Hassan Al-Haydos (Al-Sadd SC), Akram Afif (Al-Sadd SC), Almoez Ali (Al-Duhail SC), Mohammed Muntari (Al-Duhail SC), Khalid Muneer Mazeed (Al-Wakrah SC)

PROBABILE FORMAZIONE: (5-3-2)  Alsheeb; Pedro Miguel, Hassan, Ahmed, Hisham, Khoukhi; Hatem, Al-Haydos, Boudiaf; Afif, Ali.

IL CALENDARIO

20 novembre, ore 17:  Qatar-Ecuador (Al-Khor Stadium, Al Khor)
25 novembre, ore 14: Qatar-Senegal (Al Thumama Stadium, Doha)
29 novembre, ore 16: Olanda-Qatar (Al-Khor Stadium, Al Khor)

LE STELLE - Intanto, un paio di curiosità. Tredici dei 26 convocati del Qatar giocano insieme nella squadra di club, l’Al-Sadd. I giocatori della nazionale sono poi in ritiro da maggio e il campionato nazionale è fermo da settembre. Questione di avvicinamenti. Quello al Mondiale di casa è preparato da un po’ e in patria passa anche attraverso il lavoro dell’Aspire Academy, accademia sportiva nata nel 2004 per reclutare talenti e aiutare lo sviluppo dello sport nel Paese, formando i giovani a livello culturale. La nazionale campione d’Asia nel 2019 si avvicina al grande evento così e anche per merito di questo lavoro ha conquistato il titolo continentale negli Emirati Arabi Uniti quasi quattro anni fa. Una menzione al percorso del ct: la carriera di Felix Sanchez Bas, tecnico spagnolo, inizia nelle giovanili del Barcellona, passa proprio per l’Aspire Academy e per le selezioni Under del Qatar, prima della chance in nazionale maggiore. Per i protagonisti, sguardo all’attacco e riflettori puntati su Hassan Al-Haydos e Almoez Ali. Il primo è l’uomo della fantasia. Numero 10 e capitano della squadra, gioca nell’Al-Sadd: in nazionale, 119 presenze, 29 gol e 16 assist. Il peso del reparto poggia sulle spalle del secondo. Terminale offensivo, Ali è un classe ‘96 che milita nell'Al-Duhail: in 73 apparizioni con la maglia del Qatar ha messo a segno 33 reti. Il Mondiale di casa passa dai loro guizzi.