Calciomercato.com

  • Montella: 'Idee chiare sul mercato, ecco cosa mi aspetto. Ribery non è pronto, Caceres e Dalbert stanno bene'

    Montella: 'Idee chiare sul mercato, ecco cosa mi aspetto. Ribery non è pronto, Caceres e Dalbert stanno bene'









    Segui il grande calcio in streaming su NOW TV


    Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, ha parlato prima della gara contro il Genoa di domani: "Mi aspetto che la squadra risponda con la stessa aggressività, entusiasmo e coraggio mostrato contro il Napoli. Se fossimo stati più esperti come partite giocate a certi livelli probabilmente dopo il 3-3 non l’avremmo persa quella partita. L’entusiasmo e la foga ci hanno portato a perderla forse, ma sono rischi che abbiamo deciso di correre, sono preventivati. I nostri giovani ci hanno dato verve e vivacità di cui l’ambiente aveva bisogno".
    Sul mercato: "Abbiamo le idee chiare, abbiamo deciso dopo la tourneé di credere nei nostri ragazzi. Abbiamo deciso di inserire giocatori funzionali con più esperienza che aiutino a crescere i nostri giovani, questa è la valutazione nostra, della società. Più giocatori arrivano e più contento sono, se sono bravi naturalmente ancora di più. Preferisco avere problemi di abbondanza e non il contrario, poi vedremo cosa succederà in questi 4 giorni di mercato. Pensiamo alla gara di domenica, perché abbiamo visto quanto sarà importante il fattore stadio, e quanto ci ha aiutato contro il Napoli. Sarà una battaglia sportiva, servirà la massima concentrazione".
    SULLA FORMAZIONE - "Come stanno i nuovi? Ribery non è ancora pronto, sicuramente non partirà dall’inizio, così come abbiamo fatto sabato. Caceres ha fatto tutto l’allenamento con la squadra, sta bene fisicamente. Dalbert sta benissimo, forse è quello fisicamente più avanti, ha i 90 minuti nelle gambe. Boateng o Vlahovic? Boateng lo vedo un centravanti, con le sue caratteristiche. La stagione è lunga, servono 18 o 20 calciatori per arrivare in fondo. Stiamo portando avanti un cammino con i nostri giovani, devono avere tempo di mostrare le loro grandissime qualità. Alle volte serve mandare qualcuno in panchina o forzare qualcuno a giocare". 

    DA CHIESA A COMMISSO - "Chiesa? Ha tutte le caratteristiche per essere un grandissimo giocatore, sia a livello fisico che tecnico. Sabato mi ha sorpreso sotto l’aspetto fisico, ha fatto una partita molto intensa e cattiva. Da lui mi aspetto sempre questa mentalità. Difesa? Mi è piaciuto l’atteggiamento della nostra difesa, anche sabato scorso, mentre non mi piacciono i 4 gol presi. Commisso? Si sente la sua personalità, porta molto entusiasmo. Ci alleggerisce da tante pressioni. Si sente che c’è novità rispetto alla scorsa stagione".
     
     

    Altre Notizie