Commenta per primo

Carolina Morace, icona del calcio femminile italiano, va giù duro sulla Federcalcio e sul presidente Giancarlo Abete: "Da questa umiliazione dovrebbe nascere un progetto. In Italia invece non si dimette nessuno, perché dovrebbe farlo lui?".

L'attuale ct della nazionale femminile del Canada ha spiegato: "Quella dell'Italia non può essere solo la sconfitta di Lippi. Al posto di Abete, io mi dimetterei...".

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SEZIONE 'SPECIALE MONDIALI'