2

Massimo Moratti è tornato sull'entusiasmante gara di Europa League contro il Tottenham che ha sancito l'eliminazione dei nerazzurri ma che stava per regalare un'impresa incredibile alla formazione di Stramaccioni. Ecco le parole del patron riprese dal sito ufficiale dell'Inter:

Dopo l'ampia vittoria col Tottenham, qual è l'umore? Quali sono le sue considerazioni?
"Ovviamente molto fieri, molto contenti di questa buona prova della società e della squadra. Adesso che tutto questo sia di buon auspicio per il futuro".

Prima della partita aveva già confermato la fiducia a Stramaccioni, dopo la gara sembra che sia ancora più salda, anche perchè è sembrato che la squadra stia con l'allenatore.
"Mi sembra di sì, ma se ad ogni partita questo è il tema, avremo molto da parlare".

Bisogna avere lo stesso rendimento anche in campionato perchè è importante arrivare al terzo posto.
"Ha perfettamente ragione, infatti, la cosa negativa di ieri sera possono essere proprio i tempi supplementari. Anche se nell'insieme, psicologicamente e moralmente, il tutto è positivo. Poi dopo fisicamente è importante ci sia ancora la forza di far bene la partita di domenica".

E' mancata la fortuna ieri sera, forse solo quella.
"Si, però devo dire che la partita è andata oltre quello che ci potessimo aspettare prima. E poi è mancato un pizzico di fortuna per fare una grandissima impresa. Per conto mio hanno fatto una cosa bellissima che rimarrà nella memoria di tutti i tifosi".

C'è forse un po' di rammarico per l'andata?
"Quello sempre, per forza".