Commenta per primo
Il portiere dell'Udinese Juan Musso parla a Sky Sport dopo il pareggio con l'Atalanta: "Siamo scesi in campo per fare punti, siamo andati subito in vantaggio contro una squadra forte in avanti, ma abbiamo le nostre armi e sapevamo che avrebbe prevalso chi avrebbe fatto meglio in area. Al di là di dieci-quindici minuti in cui abbiamo un po' sofferto, la partita è stata equilibrata e potevano vincere entrambe le squadre. La parata su Maehle? Difficile, come tutte in Serie A. Uno si prepara per dare tutto e anche di più, a maggior ragione in questi momenti.

Siamo sulla strada giusta, abbiamo concetti chiari. Abbiamo perso gare in modo immeritato e perso giocatori importanti per infortunio. Non dobbiamo mollare, dobbiamo dare qualcosa in più.

L'interesse dell'Inter e se c'è mai stati nulal di concreto? No, sono contento di stare qua e voglio fare il massimo per l'Udinese.

Quello di Gollini era un rigore netto, non riesco a capire perché non sia andato a rivederlo. Se l'ho visto io dall'area opposta, l'arbitro deve avere come minimo il dubbio, ma può succedere.

Chi mi fa più paura tra Lukaku e Lautaro? Sono avversari molto forti, che affronteremo con la stessa mentalità e cercando di fare una grande partita per portare a casa punti".