Il futuro di Emanuele Calaiò sarà sicuramente lontano da Napoli, ma la sua prossima destinazione è ancora incerta. 'La società si è sbilanciata, dicendo che il giocatore non rientra nei suoi piani, ma se cambiasse i suoi piani Emanuele potrebbe anche rimanere, viste le difficoltà di mercato - afferma suo fratello Umberto, che ne detiene la procura, a Radio CRC -. Noi non vorremmo lasciare Napoli, ma Bigon ha detto che cerca un altro attaccante, e non vedo aperture da parte del club. Comunque so che Benitez lo considera, gli parla spesso. Le richieste per lui sono numerose, ma di fatto non c'è ancora nulla di concreto. Forse solo il Livorno si è spinto più in là; per le altre, come ad esmepio Torino e Palermo, bisogna aspettare che vendano altri elementi. Anche il Genoa ha fatto un sondaggio. Emanuele fisicamente sta bene, finalmente ha recuperato totalmente dai postumi dell'infortunio al perone'.