Lo scorso primo settembre è arrivato il rinnovo del suo contratto col Napoli, con scadenza spostata dal 2021 al 2023 e ingaggio salito a 3,5 milioni di euro. Un riconoscimento importante per Kalidou Koulibaly, che negli ultimi anni è diventato uno dei migliori difensori della Serie A e non solo, corteggiatissimo sul mercato con offerte pronte a superare i cento milioni di euro. Proprio per evitare di perderlo, il club del presidente De Laurentiis non ha inserito nel contratto una clausola rescissoria e, anzi, ora si prepara ad alzare nuovamente l'ingaggio del senegalese.

PIÙ PAGATO DI BONUCCI - Un aumento che, secondo La Gazzetta dello Sport, quasi raddoppierà lo stipendio del difensore, pronto ad arrivare a sei milioni di euro più bonus. Una cifra molto alta, che renderebbe Koulibaly il calciatore più pagato del Napoli e anche il difensore con l'ingaggio più alto di tutta la Serie A. Attualmente questo primato spetta a Leonardo Bonucci, che dai 7,5 milioni a stagione dello scorso anno al Milan è passato ai 5,5 della Juve. Ma le conversazioni tra De Laurentiis e Fali Ramadani, che da qualche mese cura gli interessi di Koulibaly, hanno dato esito positivo: a tre mesi dall'ultimo rinnovo, il Napoli è pronto a blindare nuovamente il suo top player.