Commenta per primo

Anche se la concorrenza è tanta, difficilmente Antonio Conte terrà l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne fuori dai giochi per gli Europei in Francia. Contro la Spagna, nella prima amichevole, è stato il protagonista assoluto segnando un gol bellissimo e mandando in tilt ma difesa degli iberici. Ha dimostrato al commissario tecnico che non può fare a meno di lui. Se c’è un calciatore capace di poter fare la differenza nella prossima competizione dell’Italia è Insigne. Conte farebbe un autogol non da poco lasciandolo a casa.

Certo, esulterebbe Sarri, che così lo potrebbe avere ad inizio ritiro, ma per il ragazzo sarebbe davvero una bella vetrina dopo aver partecipato agli ultimi mondiali. Entrò per il rotto della cuffia in quella lista, mentre adesso gli spetta di diritto per ciò che ha fatto vedere con la maglia del Napoli in una stagione dove ha stupito tutti tatticamente, tecnicamente e anche a livello realizzativo. Comunque, fino alle convocazioni di Conte c’è tempo. Lorenzinho deve concentrarsi sul presente che si chiama Napoli e soprattutto deve dare il suo apporto per festeggiare almeno il secondo posto.