Commenta per primo

 

JUVENTUS, NAPOLI E MILAN - Il Milan ha un compito facile solo all’apparenza: ha vinto le ultime quattro in campionato, ma deve vedersela con l’organizzato Catania di Montella, che in casa ha battuto Inter e Napoli e fermato la Juventus, in trasferta ha pareggiato sui campi della Fiorentina e della Lazio e in assoluto è reduce da sei risultati utili consecutivi. Allegri, oltre a Cassano, dovrà fare a meno degli squalificati Boateng e Nocerino. Mentre Pato rientrerà a Firenze dopo la sosta. In compenso c’è lo scatenato e velenoso Ibrahimovic, che ha realizzato quattro reti nelle ultime tre partite, Champions compresa. Zlatan è tornato decisivo come nella prima parte della scorsa stagione.
 
LA LAZIO ALLA PROVA PARMA - Occasione d’oro per le più immediate inseguitrici della Juventus. La Lazio, che in casa ha vinto solo il derby e la sfida d’Europa League con lo Zurigo, si misurerà con l’altalenante Parma; l’Udinese deve battere il Siena, che ha la seconda difesa del campionato, viene da quattro risultati utili consecutivi e ha messo insieme 7 punti nelle ultime tre partite. Rinviata, per la tragica alluvione che ha colpito Genova, la sfida tra Genoa e Inter, in programma domenica alle 12.30.