Commenta per primo
Dopo la vittoria del Milan di ieri in rimonta contro il Verona, oggi il Napoli è chiamato a rispondere. L'avversario sarà il Torino, reduce da due pareggi e una sconfitta contro la Juventus nel derby. Spalletti ha come obiettivo quello di fare otto vittorie su otto e riprendere la testa della classifica, provando così a staccare anche l'Inter di sette lunghezze, dato che i nerazzurri ieri hanno perso contro la Lazio.

Il tecnico toscano si affiderà alla formazione migliore, quella che oggi garantisce il miglior rendimento. A partire dal portiere: nonostante sia rientrato solo venerdì Ospina è pronto per difendere i pali azzurri e dovrebbe esserci ancora lui in porta. Difesa a quattro con Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce, Rrahmani e Koulibaly centrali. Fabián Ruiz promosso a pieni voti da Spalletti, sarà ancora il vertice basso e verrà affiancato da Anguissa e Zielinski. Tridente d'attacco composto da Politano, Osimhen e Insigne. Gli altri titolari "degli ultimi trenta minuti", come definiti da Spalletti in conferenza, saranno Lozano, Mertens e Demme.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabián Ruiz, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All. Spalletti.