4
A Napoli il 25 novembre non è un giorno come gli altri, oggi si celebra la scomparsa di colui che ha dato tantissimo alla città, un anno fa moriva Maradona. È terminato il tempo delle lacrime, ora è il momento di ricordarlo urlando forte il suo nome e con iniziative come quella della creazione della statua in sua memoria.

All'inaugurazione c'erano tantissimi tifosi all'esterno dello stadio, mentre all'interno, nell'area successiva al varco del settore Distinti, Diego Armando Maradona Jr con suo figlio, il piccolo Matias. Sono nate delle scene meravigliose tra i due e i tifosi con Diego che gli sussurrava all'orecchio "Guarda quanta gente c'è per nonno". Ai cori "C'è solo un Maradona" e "Ho visto Maradona ha iniziato a cantare e ballare anche Diego con suo figlio in braccio. Per concludere con un orgoglioso "Diglielo, quello è il mio nonno".