Calciomercato.com

Napoli, senti Vieri: 'Giuntoli botte e cazzotti, Kvara sembra Best e Lobotka mi ricorda Xavi'

Napoli, senti Vieri: 'Giuntoli botte e cazzotti, Kvara sembra Best e Lobotka mi ricorda Xavi'

  • 2
Christian Vieri dice la sua sul Napoli. L'ex attaccante della Nazionale ha dichiarato in un'intervista al Corriere della Sera: "Il Napoli è una macchina perfetta, mai visto un club presentarsi così forte dopo una vera e propria rivoluzione tecnica. Per me la Champions League non sarebbe una sorpresa, anche se dovrà stare molto attento al Milan. Prevedo un doppio confronto complicatissimo per gli azzurri, mi aspetto partite molto tattiche. Poi 'camiseta' e tradizione hanno sempre il loro peso in Europa". 

GIUNTOLI - "E' un direttore sportivo vecchia maniera, va a pescare i giocatori in prima persona. Sono felice per lui, abbiamo giocato insieme negli Allievi del Prato: era un vecchio libero, tutto botte e cazzotti". 

SPALLETTI - "Mio padre Bob lo stima moltissimo e mio fratello mi parlava molto bene di Luciano già ai tempi dell'Ancona. Le sue squadre giocano bene a calcio, è sempre stato così. La sua impronta è riconoscibilissima. Ha maturato un'esperienza totale, e sa leggere perfettamente ogni dettaglio nei vari momenti della gara e della stagione in generale". 

KIM - "Non sapevo nemmeno chi fosse, e qui ripenso a Giuntoli. Mi ha colpito molto la personalità del coreano. È sempre ordinato, disciplinato. Ti viene addosso e ti legna, tanta roba". 
KVARA - "Sembra George Best".
OSIMHEN - "Devastante
. L’Italia lo ha completato sotto tutti i punti di vista, e oggi è fra i tre attaccanti più forti del mondo". 
LOBOTKA - "Mi ricorda Xavi, uno che sbagliava un passaggio ogni 10-12 mesi". 

Altre notizie