29
Manca ancora il punto sulla trattativa Osvaldo. Il punto, la fine, potrebbe essere Schelotto: la chiusura di un cerchio con il Southampton, che cerca la contropartita giusta in prestito. L’affare per l’attaccante italo-argentino è fatto, concluso. C’è l’accordo sia tra Inter e Southampton sia con il giocatore per il contratto. E’ tutto fatto, manca solo la firma perché si aspetta ancora di capire se possa essere inserita una contropartita, sempre in prestito con diritto di riscatto. Il nome giusto potrebbe essere Ezequiel Schelotto, dopo le titubanze di Taider. 

Ci sarà nelle prossime ore un incontro tra l’agente di Schelotto e il Southampton per capire meglio la situazione e potersi accordare. Il giocatore è pronto a dire sì perché ha sempre voluto provare l’esperienza del calcio inglese. Dopo aver fatto molto bene a Parma, sarebbe tornato volentieri da Donadoni, ma i tempi si sono allungati. Ecco che allora il Southampton potrebbe essere la soluzione giusta, perché nel 4-3-3 di Koeman potrebbe giocare sia terzino sia nel tridente offensivo, come ha fatto a Parma. Per Schelotto l’occasione di confermarsi a livelli importanti, lontano dall’Inter dove con Mazzarri non è mai scattata la scintilla. Per l’Inter invece sarebbe la grande occasione di chiudere definitivamente l’affare Osvaldo, per arrivare finalmente alle firme.