Trentuno anni da compiere ad ottobre... e le tracce del suo talento ormai scomparse. Mesut Ozil vuole rimettersi in gioco, i suoi agenti stanno lavorando per portarlo via dall'Arsenal in estate dopo averci già provato senza successo nello scorso inverno. Il trequartista tedesco è sparito dai radar, non lascia più il segno ad alti livelli e vorrebbe un'esperienza diversa: un intermediario lo ha offerto all'Inter nell'ambito del discorso Perisic, discorso morto sul nascere perché Marotta e Ausilio non hanno voluto minimamente discuterne. Ma non è finita qui.

TENTATIVO A VUOTO - Dopo il primo sondaggio a vuoto, in questi giorni Ozil si è nuovamente proposto ai nerazzurri in vista di giugno a prezzo di saldo: con Emery è in rottura totale, l'Arsenal prepara un forte sconto sul suo prezzo e per questo Mesut si è offerto ancora all'Inter in vista di giugno quando potrà esserci un cambio di progetto tecnico. Niente da fare, Suning non vuole investire su un giocatore in fase calante con Ozil anche visto il suo ingaggio pesante e il rendimento decisamente deludente ormai da anni. Neanche con uno sconto importante. Come aveva rifiutato la Juventus a novembre scorso, l'Inter chiude le porte a Mesut.